Racconti e canzoni


Cà Longa
 
Quand a gir per la streda
e a vad chi putein
chi zoghen con un fil d'erba
purte' a ca' dai giardein

 
 am vin in meint la Ca' Longa,
la Cerenaica, al canel,
al cippo davanti a l'asilo,
la cooperativa, al mulein

 
L'era una cosa diversa
a gntusiven tanta geint
gnanc el cevi in del porti
qual te ghe te ag l'ho me'
 
 
 e in dal curtil a la sira
quand i gniven a vagg
as litigheva, as canteva
a s'era semper in sam

 
L'era una cosa diversa
an s'era mai vest un zog
una laza, un bastaun, una preda,
un futbal seimper desfie'

 
dai tira, st' ateinti ai veder
porca vaca trop terd
cori' c'ariva to nona
as truvam de dre' da l'asil

 
 L'era una cosa diversa
per gninta a s'era cunteint
al bagn ed nascost in dla fosa
tot nud come di begh

 
 me' a l'ho fat sol na volta
a ghiva un frad da can
roba da ciaper un cancher
macche', gnanc un ferdor

 
 t'arcordet cla volta in Sacia
ca sam ande' tot a fruta
dai scapa, sgaget,fa' in presia
c'ariva al cuntadein
 
ma dai ed vedre' c'an dis gninta
l'e roba dal so padraun
sa vot chi sien du perseg
Putana vaca al dis da baun

 
 e po a sun ande' a Modna
entre in t’la civiltà'
do ciavadur in del porti
che' le ca me, fat in la'

 
 a scola in un banco da solo
a ca' seimper da per me
a sunt dvintè un am
in d’la me cambra da let
 
L'era una cosa diversa
a gntusiven tanta geint
gnanc el cevi in del porti
qual te ghe te ag l'ho me'
 
 (Eros Valenti - 1968)


Poesia ermetica

Il mio cortile finiva in via Albareto.

Via Albareto entrava nel mio cortile.

Io mi affacciavo su via Albareto.

Che balcone stupendo il mio cortile.

Il mondo passava su via Albareto lentamente.

Potevi star lì ore e ore.

Ti giravi.

A destra cominciava la città.

A sinistra la più bella campagna del mondo.

 
(Mauro Cavani)




LA POLVERE

La polvere ai Mulini Nuovi era bianca


Oggi la polvere è nera


Si posava pesante subito al suolo


Oggi resta sospesa


Dalla terra veniva la polvere, era la nostra polvere


Dal petrolio viene la polvere, viene da chissà dove
(Mauro Cavani)








Nessun commento:

Posta un commento