sabato 1 settembre 2018

LE PARETI AI MULINI NUOVI - di Mauro Cavani

LE PARETI AI MULINI NUOVI

Ai Mulini Nuovi le pareti erano sottili.
Le finestre più grandi.
I rumori dei vicini più frequenti.
Un rumore nel cortile e ti affacciavi e chiedevi.
Venite a vedere venite a vedere.

Oggi la paura di disturbare.
La porta blindata.
Gli appartamenti castello.

Ciao Mauro
 
Fatti sentire. Eros
 
 

La federazione modenese del Partito comunista si costituisce il 20 febbraio 1921, ai Mulini Nuovi

probabilmente lo sai gia' ...
che "tutto" parti' dai Mulini Nuovi.
ROSANNA
 
Si cara Rosanna. c'è anche una lapide che lo testimonia. nella casa della "cooperativa" di fianco al
bar. Appeno posso la fotografo e la inserisco.
EROS
 


 
 
 

BRAVA ROSANNA GRAZIE DEL VIDEO CHE HAI SEGNALATO

 
Eh, se ci si fosse fermati al Parmigiano ...
ora ci sarebbero ancora i bei campi irrigati dietro ai Piccarein
e le vacche (e le rondini) nella stalla della Malagoli (?)

ti invio una chicca video estratta da un servizio Rai 1963
uno pezzo di Via Attiraglio con il Naviglio,
puoi fare il link sulla tua pagina dei Mulini nuovi
(ma hai caricato l'altra foto del mulino?)
ROSANNA BAZZI
 
 
 
 
 

ASILO COSTATO - Foto da Sergio Cuoghi

Buongiorno Eros,   scorrendo le ultime foto postate sul tuo sito, mi sono riconosciuto in una foto, scattata all'interno dell'Asilo Costato (allora si chiamava così), presumibilmente nel 1958 / 1959, in occasione della festa per la ricorrenza natalizia.
Ho riconosciuto alcuni dei miei compagni di allora, che come me abitavano a casa Setti (Picarein), tranne Saltarin che abitava (se ricordo bene) in Cirenaica, di fronte a casa mia, oltre il corso del Soratore.
Allego la foto scaricata dal sito e modificata con evidenziati i nomi di chi allora era assieme a me.
Grazie e ciao.
Sergio Cuoghi


Ti ringrazio molto. La metto sul post con uin po di ritardo perchè ero in viaggio. Vedi se hai foto di qualche zona dei Mulini Nuovi. Ciao e grazie. Per esempio la Cirenaica.
EROS
 

martedì 1 maggio 2018

Foto aerea dei Mulini Nuovi da Rosanna Bazzi

Caro Eros  una foto dei Mulini Nuovi per il tuo sito. Bona risoluzione, m penso sia stata ritoccata.
(non mi ricordo la prosecuzione della strada oltre via attiraglio)
 
Mille grazie Rosanna. Spero che ci vediamo.
Via Attiralglio finiva dopo la chiesa. Dove si sono sposati i miei. Mentre via Naviglio era la strada che passava da casa Setti " Picarein" e poi proseguiva fino alla Bertola e poi fino ad Albareto,  costeggiando il Naviglio. 
 




Mi chiamo Rossi Claudio, sono figlio di Rossi Andrea e Ferrari Adriana, abitavamo a casa Setti da "Picarein"


Il giorno 10 aprile 2018 Rossi e Giusti hanno scritto:

Ho visto il tuo sito dei Mulini Nuovi e ho provato un tonfo al cuore anche se ci sono stato solo 6 anni i miei primi 6 anni di vita.
Io mi chiamo Rossi Claudio sono figlio di Rossi Andrea e Ferrari Adriana abitavamo a casa Setti, da "Picarein"
Mando 6 foto asilo corassori e 6 foto del funerale di mia nonna Mazzoli Albertina.
Le signorine onestamente non mi ricordo ma pubblicando le foto forse qualche commento ci sarà. Sono tornato a vedere la casa ma è tutto molto cambiato anche se ho visto la mia finestra.
Grazie per il sito spero di aver contributo 


Nella foto io sono quello in braccio alla signora con il cappello









Nella foto 3043 sono quello di sinistra. A destra in piedi vedo Sandra Baraldi che diventerà grande giocatrice di pallavolo. Sopra  Sandra una signora che abitava alla CaLonga. Ultima casa a destra al primo piano. Ma non ricordo piu il nome aveva una figlia nostra amica d'infanzia



Aggiungi didascalia


Nelle foto ci sono mia zia Clementina e la signora Mazzoli Bruna al funerale di mia nonna Mazzoli Albertina.








 

Ed ecco Andrea e la sua famiglia:







 


Molte grazie. Andrea era un grandissimo amico di mio padre Emo. E l'ho conosciuto anche io. Quando ci vedevamo ch ero ancora adolescente mi faceva un sacco di complimenti. Vi ringrazio moltissimo per questo ricordo.  Eros
Ti mando la foto dei miei genitori come erano a quei tempi , la foto tratta dal mio matrimonio e la foto da nonni.  Aggiungo anche la foto fatta con mio cugino Umberto alla "Fossa" dove andavamo anche a prendere le rane. 
Penso la chiamassero la fossa perchè mio padre dietro alla fotografia ha scritto così.


Si tutti noi ragazzi andavamo alla "fossa". Era praticamente un canale dove adesso si trova la mensa della CIR. Facevamo il bagno nudi perche' cosi i nostri genitori non se ne accorgevamo. Cosi faveva mio padre e forse anche il tuo. Era acqua gelata perche serviva per irrigare i campi. Noi chiudevamo il passaggio con le asce per aver piu acqua per fare il bagno. Grandi ricordi. Domenica siao andati alla iniziativa del Mulino di Costato. Dove praticamente hanno lavorato tutti i nostri nonni. Bella iniziativa. Mi devono consegnare un video molto bello. Quando lo avro' lo carico sul blog. Ancora buoa domenica. E un saluto affettuoso a tutti voi che sperodi incontrare, Eros

 








 

lunedì 30 aprile 2018

Caro Mauro.......

Caro Mauro. Ci manchi. Chissa quante discussioni avremmo potuto fare. adesso poi che la situazione è quasi imbarazzante. dai facci sapere la tua opinione...
Un'altro caffe?
Ti ricordi quando con Ivan e Lello facevate i pesi alla casa lunga nella cantina di Ivan?
Capelli lunghi e una figlia meravigliosa. Ma chi è quel topino con la Seagul in mano? Ammirato dalla consorte?
Beh questa non la ricordavo nemmeno io. Rivazzurra. 1960? O giù di lì. Lello con una camicia stirata. Io con gli occhiali da sole. Mauro in minigonna. Un amico con il tabarro di cui non ricordo più il nome. Tu molto sportivo e in camicia molto scura. Ivan a traino ma non molto convinto, Stavamo andando da Rivazzurra a Riccione. A mangiare gli spiedini alla Nave.
Anche questa è saltata fuori  non so da dove. Ma eravamo andati a Livigno con te e Mauro. 1962? Queste ragazze le abbiamo conosciute in riva al lago. chissa dove saranno?

Non so con chi parlavi ma sicuramente con il fotografo. Dietro io e Lorena. Una delle prime festine....

Giordana, Ivan, Lorena, il Biondo, te e la figlia di Garolini....azzo non mi ricordo il nome. Si Milvia

Ancora Milvia, poi te, Lorena Giordana e il Biondo. Ma quante ragazze abbracciavi?

Ma sai che mi sembri tu all'asilo? Dietro a me in primo piano Guidino. e dietro con la testa rivolta al'indietro il figlio del tapezziere. Dai come s chiama? Gino si Gino.


Si secondo me sei proprio tu. Sembra che stai gia pensando a Beethoven. Spero che tu lo ascolti anche adesso....Caro Mauro